Questo sito utilizza cookies. Per saperne di più: Privacy Policy

Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser

Che cos'è la retinopatia diabetica

La retinopatia diabetica è la conseguenza di una malattia metabolica: il diabete, che si manifesta quando i livelli di glucosio nel sangue superano determinati valori.

Il danno ai vasi della retina può provocare emorragie, che danneggiano questo importante tessuto nervoso.

Vi sono due stati di retinopatia diabetica: la non proliferativa che, se trascurata, può degenerare nel secondo tipo, la proliferativa, che comporta un aumento di vasi sanguigni della retina, con emorragie e possibile distacco della stessa.

Può esclusivamente essere rilevata con controlli oculistici periodici, che evidenzano le alterazioni dei vasi retinici, prima che il paziente ne avverta i disturbi.

Le lesioni dei vasi si manifestano con riduzione e modificazione della vista.

Chi soffre di questa patologia deve preoccuparsi di monitorare i livelli di glucosio nel sangue, seguendo una dieta specifica e/o una terapia appropriata, prescritta dal proprio medico curante.

Il trattamento specifico di intresse oculistico è la fotocoagulazione, effettuata con il laser ad argon, che non fa regredire la patologia pregressa, ma può evitare un peggioramento della stessa.

 

 

Scritta il 28/03/2018